Porti

Il Sistema portuale della Città Metropolitana di Venezia ha come centro la sua magnifica laguna. Milioni di passeggeri sono transitati per i suoi moli, banchine e terminal, confermando la sua posizione di leadership nell'Adriatico. Esso è composto dalla Stazione Marittima, Porto Marghera e Riva dei Sette Martiri, ognuna di queste aree aventi funzioni diverse:

● Stazione Marittima
In questa stazione attraccano le navi da crociera e le navi traghetto. Nella parte di San Basilio possono approdare navi lunghe su tre ormeggi da 200 metri per le navi da corciera. Nell'altra area


Porto Marghera
è il porto industriale e commerciale di Venezia. Fortemente legato all'area delle industrie di Marghera.

● Riva dei Sette Martiri
in cui ormeggiano grandi yacht privati, navi da crociera e altre imbarcazioni.

Le bocche di porto attraverso cui si accede a questo sistema portuale di Lido-San Nicolò, Malamocco-Alberoni e Pellestrina-Chioggia:
La bocca di porto di S. Nicolò, tra Punta Sabbioni e il Lido, è dedicata al traffico passeggeri.
La bocca di porto di Malamocco è dedicata al traffico merci,
La terza bocca di porto, quella di Chioggia è invece destinata al commercio del materiale ittico
Tutte le imboccature sono ora in fase di riconfigurazione a causa dei massicci interventi del sistema MoSe.

Porto Fluviale:
Il Porto di Venezia è l'unico in Italia a avere uno scalo fluviale, che permette di poter navigare nell'entroterra veneziano.

Il Porto di Venezia possiede 200 km di rete ferroviaria interna, con scalo merci e accesso allo SMFR. Per garantire inoltre l'intermodalità dei trasporti, indispensabile è la rete stradale statale e europea a cui è connessa.

Per maggiorni informazioni: www.port.venice.it, www.vtp.it