Autostrade e trasporti su strada

L’Area Metropolitana di Venezia è caratterizzata da una lunga tradizione di investimenti in infrastrutture stradali. La mobilità su gomma, soprattutto privata, ha condizionato la gestione del traffico urbano portando a pensare gli spazi e il resto dei servizi in funzione dell’impianto stradale.

Secondo i dati della Regione sono 10.000 km le strade in Veneto, di cui quasi il 5% sono autostrade. Per quanto riguarda le opere stradali che sono in programma nell'Area Metropolitana troviamo il progetto della Pedemontana Veneta o la Orte-Mestre (o “nuova Romea Commerciale), per agevolare il traffico che in certi tratti è molto intenso.


Gli abitanti dell’Area Metropolitana vivono in una città diffusa e ritengono più comodo l’utilizzo di un mezzo proprio. La mobilità privata è preferita soprattutto per l’indipendenza dagli orari fissi dei mezzi pubblici, che comunque non sono in grado di coprire tutto il territorio urbano per soddisfare le esigenze di un’utenza così variegata. Tuttavia, in base ai dati sul traffico del report annuale 2014 di Unioncamere, in questi anni l’andamento del traffico e della movimentazione sulle infrastrutture venete e hanno mostrato un calo costante in favore dei mezzi pubblici.

In questo quadro le aziende principali di trasporto pubblico su gomma potranno attuare delle politiche integrate con le altre realtà e delineare una politica comune di tariffazione.Riorganizzare le tratte automobilistiche a seconda delle altre compagnie di trasporto pubblico è indispensabile per una realtà come la Città Metropolitana di Venezia e sarà più facile con una figura che possa coordinare le varie aziende e riorganizzarle nell'interesse di un’ottimizzazione nei servizi per il cittadino.

Per maggiori informazioni: www.autovie.it