Categorie

Il 27 febbraio si riparte con Green&Healthy

26.02.2015

Il 27 febbraio un incontro dedicato alla Città Metropolitana di Venezia, ai progetti e alle sfide che questa si trova ad affrontare.
Tra le tante la gestione dei flussi turistici nel territorio è una delle più impegnative: oltre 40 milioni di turisti sono presenti ogni anno nell’Area che comprende Padova, Treviso e Venezia. Quest’ultima provincia da sola supera dal 2011 gli 8 milioni di arrivi. È necessario quindi un intervento programmatico, per controllare meglio questo fenomeno e al contempo garantire una vacanza di alta qualità a tutti coloro che vorranno scoprire quest’area ricca di attrazioni e risorse.

Venezia Città Metropolitana ha incaricato l’Università Ca’ Foscari e il CISET (Centro internazionale di Studi sull’Economia Turistica) di avanzare una proposta concreta per consentire ai visitatori e ai cittadini dell’Area Metropolitana una fruizione sostenibile del territorio. 
In questo quadro si muove il progetto “Venice Green&Healthy”: un progetto di sistema turistico metropolitano che  invita  a  considerare l’intera area delle tre province come strettamente interrelata e legata a tre temi (Sole, Acqua e Terra), integrandosi all’attuale offerta turistica
.
I punti forti di questo progetto sono i seguenti:
● la presenza di  un percorso di  remise en forme per  differenti  target,  che si  snoda in un contesto  di  alto  pregio  naturalistico,  offerte  per  la  cura  e  il  wellness  ed  eccellenze dell’enogastronomia  tale  da  garantire  permanenze  di  qualità,  all’insegna  del  benessere complessivo della persona;
●  la  predisposizione  di  una  forma  di  offerta  innovativa  che  prevede  forme  di  mobilità alternative, salutari e green di fruizione e conoscenza dei luoghi;
● l’opportunità per i turisti potenzialmente interessati di attraversare aree di interesse storico-artistico e ambientale anche dislocate rispetto ai centri in cui si concentrano i maggiori flussi e in diversi periodi dell’anno;
● la possibilità per i residenti di trascorrere il tempo libero e conoscere il proprio contesto di appartenenza in modo salutare.

Il progetto e il percorso ideati verranno presentati nel dettaglio alla conferenza stampa. Vi attendiamo numerosi!

Condividi su Facebook