Categorie

L’estate 2015 partirà ad alta velocità

22.01.2015

Questo lunedì a Venezia, nella sede di Confindustria, ha avuto luogo un importante incontro tra il presidente Roberto Zuccato e Maurizio Gentile, amministratore delegato di Rfi. Durante questa riunione è stato dichiarato che entro metà dell’anno sono in programma due novità: l’avvio dei lavori per la tratta Verona-Brescia e la presentazione del progetto definitivo della tratta Padova-Verona. La tempistica è dettata dall’approvazione della legge di Stabilità 2015, al seguito della quale potranno iniziare i lavori.

I fondi, 7,8 miliardi di euro di investimento per le due tratte, saranno erogati dal Ministero e creeranno nuovi posti di lavoro (10 mila ogni miliardo di euro investito, secondo le stime) fino al 2021. L’obiettivo è quello di portare alta velocità tra Venezia e Milano, potenziando la tratta che parte da Brescia toccando Verona, Vicenza e Padova.

Sono state illustrate anche nuove ipotesi di collegamento con Trieste e con l’Aeroporto di Venezia, e di migliorie da attuare al nodo ferroviario di Mestre, che hanno destato molto apprezzamento tra tutti gli addetti ai lavori e i portatori di interesse del progetto. Alla riunione infatti erano presenti anche il vicepresidente vicario di Confindustria Friuli Venezia Giulia, Sergio Razeto e alcuni delegati alle infrastrutture della Regione Veneto.

Le nuove infrastrutture saranno quindi uno stimolo concreto di sviluppo per l’Area Metropolitana Veneta e per tutto il Nord Est Italia; un asset strategico per rivitalizzare l’economia e collegarsi in linea diretta con l’Europa.
 

Condividi su Facebook